Lusignano.... (segue)


Da Wikipedia:

Lusignano (o lüxignan in ligure) è una frazione del comune di Albenga in provincia di Savona, situata a circa 4 km dal centro abitato ingauno in un lembo di pianura stretto tra il fiume Centa e le propaggini delle ripide colline che delimitano la piana a meridione. I monti vengono chiamati ancora con termini dialettali, quali a rocca du pistulè o il monte piscia vin.
Il paese è attraversato da un torrente dal nome rio Carpaneto. L'abitato si sviluppa lungo la dorsale collinare con un impianto piuttosto articolato, probabile testimonianza di una origine più antica rispetto alle altre ville della piana. Alcuni storici suppongono che Lusignano sia uno dei primi insediamenti umani nella piana.
Lungo la strada per la città la più singolare delle ville della piana: la villa Prospera, con un interessante portale a grottesca in bugnato rustico cavalcato dall'Omu Grossu, una grande figura antropomorfa che ancora riesce a destare tutto lo stupore dell'arte barocca.
La leggenda popolare narra che un bandito stava scappando dai carabinieri, e mentre si trovava sul muro, fu ucciso. Il muro segnava il confine tra i territori appartenenti al Vescovo e quelli appartenenti al marchese. Fu eretto il monumento di forma antropomorfa per ricordare tale evento alle future generazioni. Il simbolo è stato ripreso dalla locale Unione sportiva mutuo soccorso lusignanese.
Durante gli scavi per la costruzione di un nuovo complesso residenziale, nella regione di Rusineo, sono emerse delle rovine di una villa romana di notevoli dimensioni, che segnalano una presenza nella zona sicuramente di epoca romana.

Nessun commento:

Posta un commento

Ti ringrazio per ogni commento, appunto, modifica o richiesta di chiarimento. Mantenendo sempre un tono civile. Ogni commento che non rispetta tali regole, sarà eliminato, sopratutto se fatto in maniera anonima. TI ricordo che cerchiamo nuovi collaboratori o appunti, per implementare il materiale presente sul sito.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...