DDL Diffamazione, che succede?

Non mi  interessa cosa succede ai giornalisti, poiché sono un albo ed una casta da abolire. Sono nati quasi per sbaglio, difatti all'inizio dell' '800 c'era pieno di giornalini spontanei, senza bisogno di essere iscritti a nessun ordine ed entrare in nessuna casta. Poi i costi dell'informazione sono aumentati, servivano macchine da stampa più costose, serviva viaggiare, fare fotografie, avere più personale...ecc... e dal 1830 quando per aprire un giornale bastavano 10'000 € al prezzo attuale, si è arrivati nel 1850 a dover fare un finanziamento di 1'000'000 di €. Ma oggi le cose sono cambiate, grazie alle rete, dove ognuno da casa sua condivide quello che succede, condivide le proprie opinioni. Stiamo assistendo al più grande conflitto al quale l'umanità è costretta a vivere, la rete ed il web, o lasciare tutto sotto il controllo di una cerchia di persone chiusa? Una dura battaglia, ma che tra 20 anni vedrà vincere la rete!! Come già annunciato nel mitico libro di Yochai Benkler

Ma studiamo il nuovo disegno legge sulla diffamazione. Cosa ne pensa la politica:
c'è da dire che viene tolto il carcere contro la diffamazione, ma le pene vengono aumentate fino 100'000 €, non so cosa sia peggio tra i due! Però nel caso si elimini il contenuto allora la diffamazione cessa. Rientra dalla finestra l'ombra dell'articolo anti-wikipedia, nel caso di contenuto ritenuto diffamatorio, l'interessato ne può chiedere la rettifica, cioè scrivere quello che vuole lui, nel caso il blog o il sito non lo fanno, saranno soggetti ad una ammenda dai 5'000 fino ai 100'000 €. Ancora peggio c'è il diritto all'oblio, se l'interessato muore, anche gli eredi potranno vantare gli stessi diritti. Tanti saluti al ''tanto ormai è sotto terra''! La cosa assurda è il minimo 5'000 euro... cioè se avete un vostro piccolo blog, e c'è uno stronzo che vi ha fatto dei torti, voi lo sputtanate alla vecchia maniera su facebook o sul vostro blog, questo stronzo potrà andare da un giudice chiedere che tutto venga cancellato o rettificato, nel caso non lo fate perché secondo voi questo è uno stronzo, dovete comunque pagare minimo 5'000 €... alla faccia della crisi! 

Perché uno stronzo che ruba i soldi, che ha il potere di fare le leggi e se le fa comprandosi case e ville con i soldi pubblici, che Iddio solo sa dove ha messo le mani e quanto è sporco, vi potrà ancora chiedere dei soldi, mica pochi, 5'000 € minimo. Certo per un parlamentare che ne guadagna qualche centinaia di migliaia l'anno non sono niente. Ma per un ragazzo choosi sono dei bei soldini! Alla faccia del principio: anche se non sono d'accordo con la tua opinione, darei la vita affinche tu la possa dire! La libertà di parole e di pensiero in Italia sta scemando. Se le cose non cambiano ci ritroveremo tra qualche anno nelle strade e nei carceri, a combattere per la libertà

Nessun commento:

Posta un commento

Ti ringrazio per ogni commento, appunto, modifica o richiesta di chiarimento. Mantenendo sempre un tono civile. Ogni commento che non rispetta tali regole, sarà eliminato, sopratutto se fatto in maniera anonima. TI ricordo che cerchiamo nuovi collaboratori o appunti, per implementare il materiale presente sul sito.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...