Guida a Google Drive ed a Gmail

Google Drive è la piattaforma che permette di creare, modificare e condividere diversi tipi di documenti con chi si vuole. Il tutto stando sul web e senza essere costretti a scaricare nessun documento. Per accedere a Google Drive è meglio iscriversi prima a Google plus, almeno potete creare una serie di collegamenti e rendere più fruibile l'uso di Drive. Se siete già iscritti a Google, basta che accedete quindi potete passare al Passo 5.

Passo 1: iscriversi a Google,
Questo, permette di accedere a diverse potenzialità che Google mette a disposizione gratuitamente a chi lo sceglie.

Andando su www.google.it in alto a destra appare un pulsante grigio con scritto 'Accedi'

Cliccate a aspettate qualche attimo che si carichi la pagina:

Passo 2: caricata la pagina dovete cliccare su: crea un account gratuitamente












Passo 3: la parte più lunga del passaggio, dovete compilare tutti i dati, anche il numero di cellulare e la seconda mail: anche se lasciare i vostri dati sulla rete non è mai piacevole, in questo caso questi due strumenti rappresentano un ottimo metodo per recuperare password, ecc... anche nel caso un estraneo vi entri nell'account, saprete sempre recuperare i dati poiché google ha il vostro numero di cellulare, quindi sa chi siete. E' un po' lungo e noioso ma è obbligatorio per poter accedere al pieno agli strumenti google.



Passo 4: avete creato l'account, grazie a questo, potete accedere a comodi servizi come Gmail, Drive, Google+, ecc...



Passo 5: accedi a Google, nella parte sinistra dello schermo appare il nome dell'account che avete scelto, mentre nella parte alta, grigio su nero, vi appare l'elenco delle piattaforma, tra le quali Gmail e Drive. Cliccate su Drive:




Google Drive è un servizio di storage online introdotto da Google il 24 aprile 2012 che permette il file hosting, cioè la possibilità di ospitare file online depositati su una memoria esterna offerta da google, fino a 5 GB estensibili fino a 16 TB in totale.
Al debutto del servizio, i client necessari per sincronizzare i vari tipi di file erano disponibili per i seguenti sistemi operativi: Mac OS X 10.7 Lion e Mac OS X 10.6 Snow Leopard per sistemi MacintoshWindows XPWindows Vista e Windows 7 per i PCAndroid per telefoni e tablet Android; iOS per iPhoneiPad ed iPod touch.[3]Attualmente la famiglia di sistemi operativi Linux non è supportata.
Il servizio può essere usato via Web, caricando e visualizzando i file tramite il browser, oppure tramite l'applicazione installata su computer che sincronizza automaticamente una cartella locale del file system con quella condivisa. Su Google Drive sono presenti anche i documenti creati con Google Docs.[4]

Sulla sinistra dello schermo appare un elenco, tra i quali I miei file che rappresenta l'elenco dei file e le cartelle creati o modificati da voi stessi. Subito sotto c'è la voce Condivisi con me che rappresenta l'elenco che i vostri amici, o colleghi hanno deciso di caricare e modificare da voi.

Caricare File

Scritto in bianco su campo rosso, sono presenti due importanti funzioni:

La prima, quella di destra, se si clicca su File... si può caricare direttamente uno o più file dal proprio computer.
Questi andranno nell'elenco dei 'miei file' e successivamente potrete caricarli o modificarli, potete anche abilitare il collegamento tra il computer e internet, senza dover accedere direttamente a google, ma questa è un'altra storia, diversamente complicata. Caricando questi file rimango su internet, e saranno accessibili da qualsiasi dispositivo e computer basta inserire le vostre credenziali e potrete liberamente accedere. Comodo sopratutto se si ha diversi dispositivi da sincronizzare o diverso materiale da caricare e condividere.


Altra opzione che Google ci concede è quella di creare dei documenti direttamente online. In altre parole, google ha realizzato una suite, una serie di programmi, alla pari di Microsoft Office, dove poter creare documenti di testo, delle presentazioni, dei fogli di lavoro di excel, ecc... o più semplicemente creare una Cartella dove poter raggruppare e dividere il materiale. Ad esempio, si può creare una cartella semplicemente cliccandoci sopra, sulla quale si possono raggruppare i file che abbiamo deciso di caricare.

Gli altri file sono molto comodi, perché sono accessibili da qualsiasi computer, senza dover aver aggiornamenti o programmi particolari e sopratutto sono gratuiti, cioè senza pagare mai nulla, tutto liberamente. Diciamo che senza pagare nulla google ci da un bella serie di strumenti.




Opzioni su una cartella
Su una cartella, ma anche su un file, è possibile cliccando con il tasto destro accedere ad una finestra a tendina che ci da la possibilità di fare diverse azioni,  quelle banali come aprire o rimuovere o scaricare o rinominare, ecc... Tra tutte, abbiamo anche cose simpatiche che ci aiutano ad organizzare il materiale, come Contrassegna come non visualizzato oppure poter fare un Modifica colore che ci permettono il primo di mettere in grasseto la scritta, l'altra di cambiare colore, magari come argomento, magari come interesse. Non indispensabile ma parecchio utile.

Mi fermo un secondo su uno strumento importante: Condividi
Se si passa sopra con il mouse appare una tendina con tre opzioni. Invia email ai collaboratori o Invia come allegato email, permettono di inviare il link della cartella come email ad una serie di persone. Ma più utile è l'opzione importante Condividi...

Se si clicca sopra a Condividi, appare una finestra pop-up, cioè appare una schermata sopra tutto con la quale si può interagire. Dall'alto in basso vedremo cosa appare e come si può interagire con questo potente strumento:


  • Google crea un link, cioè un indirizzo internet, che si può usare per fare un copia incolla dove si vuole e permette l'accesso diretto alla cartella;
  • Subito sotto, Google permette di condividere lo stesso link attraverso una mail, o attraverso i social network, come google plus, facebook e twitter;
  • Sotto, c'è l'elenco di chi ha accesso al documento, e cosa gli è permesso fare, se modificare, ecc... con scritto il nome, e l'indirizzo email;
  • Ancora sotto, c'è la possibilità di invitare altre persone al vostro file e lavoro che state facendo. Dopo il vostro invito, l'interessato riceverà una mail dove gli verrà fatto vedere che gli avete concesso di accedere a dei documenti. Lui stesso, se ne ha i privilegi, potrà invitare altre persone.
Cliccando sulla scritta Fine in bianco su blu si rendono effettivi le modifiche fatte, ed i file saranno condivisi ed accessibili a chi avete invitato.






















1 commento:

  1. Il manuale va bene perchè questo Drive non è poi così intuitivo da usare.
    Io ti anticipo un problema che ho: voglio condividere un documento Google Drive con un gruppo che ho formato in Gmail. Come faccio a dire a Drive di condividere il documento con il gruppo che ho memorizzato in Gmail?
    Ciao

    Giancarlo

    RispondiElimina

Ti ringrazio per ogni commento, appunto, modifica o richiesta di chiarimento. Mantenendo sempre un tono civile. Ogni commento che non rispetta tali regole, sarà eliminato, sopratutto se fatto in maniera anonima. TI ricordo che cerchiamo nuovi collaboratori o appunti, per implementare il materiale presente sul sito.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...